Chiamaci al 392 935 2889 info@gammamusicinstitute.com
      Ableton Live 10, un tutorial completo a cura del Gamma Music Institute.

      Ableton Live 10, un tutorial completo a cura del Gamma Music Institute.

       

      Sono passati quasi cinque anni da quando Ableton Live ha rilasciato un importante aggiornamento, ma fortunatamente non c’è molto da aspettare per  la prossima versione completa del nostro software preferito

      Ableton ha appena annunciato che Live 10 arriverà all’inizio del prossimo anno.

      La prima impressione di Live 10 è la  gigantesca lista di miglioramenti è che praticamente l’aggiornamento più significativo da quando Live 7 è arrivato nel 2007.

      C’è un nuovo synth chiamato Wavetable, tre nuovi effetti, un sacco di modifiche per aiutarti a rendere più veloce la musica e una libreria di suoni completamente ridisegnata. Anche il design è stato anche completamente modificato.

      Live 10 trasforma acora di più la funzionalità del controller Push di seconda generazione di Ableton. C’è un nuovo layout di sequenziamento dei passi che visualizzerà le note sullo schermo in alto, la cui resa HD è largamente utilizzata in questa release.

      Tuttavia, il cambiamento più significativo è che Max for Live è ora completamente integrato in Live. Questo toolkit per la costruzione di sintetizzatori, effetti e altro è stato un add-on sin da quando è stato lanciato nel 2009, ma l’integrazione significa che i dispositivi Max for Live si caricheranno più velocemente e usano anche meno potenza CPU.

      Ci sono veramente un sacco di nuove funzionalità da elencare, quindi guardatevi il video di presentazione, e poi passiamo a elencarle una per una.

       

      Un nuovo look

      Non è immediatamente evidente, ma Live 10 ha un nuovo look.
      Non c’è niente di radicalmente diverso, ma c’è un nuovo font (lo stesso visualizzato dal controller Push), quindi tutto sembra un po ‘più pulito e più contemporaneo. Ci sono anche alcuni temi appena ottimizzati per una migliore visibilità in situazioni diverse (come il tema più scuro qui sotto).

       

      Nuovi dispositivi e effetti

      Una delle grandi sorprese, e sicuramente molto gradita,  è Wavetable, che, come suggerisce il nome, è un sintetizzatore wavetable che utilizza forme d’onda da sintetizzatori analogici e altri strumenti per modellare i suoni. C’è un sistema di modulazione integrato, insieme ai filtri analogici modellati. I classici sintetizzatori Analog e Operator di Live sono piuttosto datati, ma questo sembra qualcosa che potrebbe essere in grado di affrontare strumenti relativamente più moderni, come il Native Instruments Form e il Serum di Xfer.

      Ci sono anche tre nuovi effetti: Echo, che è un plug-in fantastico sperimentale con qualità sia analogiche che digitali; Drum Buss, un “all-in-one  per la scultura delle percussioni, con enfasi  su calore del suono e regolazione della risposta transitoria; e Pedal, che utilizza la modellazione circuit-level per creare pedali per chitarra virtuale per distorsioni e fuzz overdrive. Ableton ci dice che non sono solo per le chitarre, ma può essere usato per riscaldare vocals, batterie e sintetizzatori.

       

      Creazione di musica più veloce

      Ogni nuova versione di ogni DAW promette “perfezionamenti del flusso di lavoro”, ma Live 10 ha un’idea che suona molto intrigante: Capture, una nuova funzionalità che “ricorda un’idea dopo che è stata riprodotta e la trasforma in un clip MIDI con feel e groove intatti ”. Confusi? Anche noi, più facile da guardare che da spiegare, quindi andiamo col video.

       

      Ma questa è solo la punta dell’iceberg : elencati di seguito sono tutti i restanti miglioramenti del flusso di lavoro di Live 10 (in parole di Ableton):

      • La modifica di clip MIDI multipli mostra il contenuto di due o più clip in una vista per un migliore controllo delle relazioni musicali di una traccia.

      •  miglioramenti significativi nell’Arrangement View, come il release, l’allungamento del tempo, lo zoom con un solo tasto e la duplicazione della traccia drag-and-drop rendono più veloce e facile l’editing.

      • La perfezionata personalizzazione del browser che fornisce l’accesso agli elementi musicali preferiti o più utilizzati.

      • Gruppi all’interno dei gruppi, migliora l’impostazione dell’organizzazione anche con un sacco di tracce – più tracce e gruppi possono essere annidati per una overview ottimale.

      • La rinominazione dell I / O , checonsente ai produttori di selezionare facilmente il routing corretto mediante l’etichettatura degli ingressi e delle uscite di Live per abbinare gli strumenti e l’hardware in studio.

       

      Miglioramento del Mixing

      Per chi ancora ha dei dubbi sulla qualità del motore audio di Live, ci sono alcuni miglioramenti in arrivo. Secondo Ableton, Live 10 ha migliorato la gamma di guadagno, c’è una nuova funzionalità Bass Mono in Utility, l’EQ Eight ha notevoli miglioramenti sulle basse frequenze, e una funzione Split Stereo Pan che fornisce “controllo più dettagliato” in fase di mixing.

      Nuova libreria audio

      Per coloro che non possono permettersi una copia della collezione Komplete NI per mettere le mani su strumenti di campionatura di alta qualità, i suoni fornisce Live Suite hanno sempre offerto un’ottima alternativa. Live 10 offre una versione rielaborata della libreria sonora del core con “suoni più ricchi e più dettagliati”. Il browsing è notevolmente migliorato in modo che sia più facile trovare i suoni che si desidera.

      Ancora Più funzionalità per Push.

      Nuovo layout dello step sequencer.
      La metà inferiore del layout consente di riprodurre le note in tempo reale mentre la metà superiore è lo step sequencer vero e proprio.

       

      Max for Live

      L’’integrazione completa di Max for Live è arrivata con Live 10 quando Ableton ha acquisito Cycling ’74 all’inizio di quest’anno. Ableton crede ovviamente che dare agli utenti Live la possibilità di realizzare i propri strumenti sia altrettanto importante per dare loro i mezzi per fare musica; è il più grande cambiamento di Live da moltissimo tempo ed è la caratteristica che lo distingue da tutti i suoi rivali.

      Un grande miglioramento per Max for Live è una nuova funzionalità di routing multi-canale audio per le prestazioni audio surround, cosa che sarà popolare tra i musicisti che lavorano su impianti audio e teatri. Inoltre, è possibile aggiornare i dispositivi Max for Live, migliorare la modulazione e migliorare la mappatura se si desidera approfondire la creazione della patch.

      Infine, i dispositivi Max for Live possono ora inviare e ricevere dati SysEx, consentendo un’integrazione avanzata MIDI hardware.

      Prezzo

      Il prezzo di Ableton Live 10 rimane allo stesso livello di Live 9. Le versioni di download per Live 10 costano € 79 per Live Intro, € 349 per Live Standard e € 599 per Live Suite.

      Se non puoi aspettare fino alla data di uscita, Ableton offre il 20% sul prezzo di acquisto di Live 9 e un upgrade gratuito a Live 10 quando viene lanciato. Se non sei già un proprietario Live, questa è una grande opportunità per ottenere uno sconto anticipato.

      Data di uscita

      Ableton ha detto semplicemente che Ableton sarà rilasciato in “Q1 2018”. Quindi potrebbe essere qualòunque data dal 1 gennaio al 31 marzo. Live 9 è stato rilasciato il 5 marzo 2013, quindi probabile che la release sia più vicina alla primavera .

       

      Buone Feste dal Gamma Music Institute! In regalo, centinaia di librerie di suoni tutte rigorosamente FREE

      Buone Feste dal Gamma Music Institute! In regalo, centinaia di librerie di suoni tutte rigorosamente FREE

       

      Da Loopmasters alla NASA a Goldbaby, la leggendaria raccolta di drum samples, un pacco di Natale da scoprire per tutti i producers.

      99Sounds | Sound effects e strumenti gratis dalla celebre 99Sounds.

      Samplefino | Campioni di batteria e percussioni processati attraverso valvole e preamp valvolari.

      Freesound Project | Migliaia di suoni royalty free

      Loopmasters | La più celebre casa di samples offre 500 MegaByte si samples gratuiti

      Prime Loops | Anche PimeLoops. previa sottoscrizione gratuita, offre 500 MB

      Ghosthack | Centinaia di loops e samples Dubstep dai tipi di Gosthack

      A Sound Effect |  Più di 2 GB di sound effects e field recordings in un unico download

      NHF Sample Pack 002 | 3 GB di suoni royalty free creati dai membri del Neurohop Forum

      Converse Sample Library | Una collezione gigante di stems e samples one shot, completamente royalty free

      Goldbaby | Leggendaria collezione di campioni di Drum Machines classiche

      AfroDJMac | Più di 100 free Instruments Rack per Ableton Live

      Sonatina Symphonic Orchestra | Free orchestral sample library.

      NASA Audio Collection |Il preferito del Gamma Music Institute, suoni dallo spazio dalla gigantesca collezione della NASA, anche su  SoundCloud

      Acoustic Drum Samples | Ottimo archivio di sample packs vari.

      Gamma Music Institute è anche ad Asti!

      Gamma Music Institute è anche ad Asti!

      Grazie alla collaborazione con Fuoriluogo e associazione META, Gamma Music Institute porta la qualità dei corsi certificati Ableton e dei corsi DJ Pioneer Educational ad Asti.

      Per informazioni info@gammamusicinstitute.com – oppure 328 730 3077 dalle 17:00

      Programma corso Base

      • Installazione e Hardware setup
      • Concetti di base sulle applicazioni di Ableton Live
      • Vista sessione
      • Vista arrangiamento
      • File browser e drag’n’ drop
      • Proprietà Clip audio e Clip midi
      • Time Warping e sua gestione creativa
      • Creare groove personalizzati
      • Inviluppi e automazioni
      • Editing
      • Mixer, routing registrazione
      • Midi e Key mapping
      • Effetti Midi e Audio
      • Instruments di Live
      • Drum racks e Intruments racks
      • Audio effect Racks e Midi effect Racks
      • Cenni di Max for Live
      • Metodologie per la creazione di un arrangiamento e di un remix
      • Ottimizzazione di una performance dal vivo
      • Utilizzo di controller midi
      • Gestione di un Live set e salvataggio dei file

      Programma corso Avanzato

      • Follow action Clip audio e Clip Midi
      • Time warping avanzato e sintesi granulare
      • Gestione grooves e loro estrapolazione
      • Inviluppi slegati dai loop
      • Editing avanzato
      • Routing avanzato, integrazione hardware esterno
      • Midi avanzato , personalizzazione controllers
      • Effetti creativi, sidechain compression
      • Creazione racks personalizzati
      • Drum racks con macchine esterne
      • Gestione ritardi con utilizzo di macchine esterne
      • Sincronizzazione audio – video
      • Migrazione Clips da vista arrangiamento e vista sessione
      • Utilizzo di Max for Live
      • Gestione avanzate di live set per esibizioni dal vivo
      • Controllo di Live da iPad e iPhone
      Be inspired! Otto imperdibili documentari online sulla musica elettronica.

      Be inspired! Otto imperdibili documentari online sulla musica elettronica.

      1. Origini: DVS1 (Resident Advisor)
      L’innovatore techno americano Zak Khutoretsky – meglio conosciuto come DVS1 – ha incontrato Resident Advisor per la serie ORIGINS, e il risultato è uno dei video più ispirati mai prodotti sulla scena techno.

       

      2. Richie Hawtin – Pioneers Of Electronic Music (Slices Special)
      Richie Hawtin non ha bisogno di presentazioni. In questo Slices Special da 70 minuti, la telecamera segue il DJ britannico dall’infanzia nel Regno Unito, fino agli anni dell’adolescenza in Canada e Detroit, fino all’attuale Berlino.
      Con approfondimenti di nomi come John Acquaviva, Derrick May e Magda, il lungometraggio offre uno sguardo sincero sul passato e sul presente del fondatore di Minus e Plus-8.

       

      3. Pump Up The Volume: The History Of House Music
      Pump Up The Volume si presenta come il video più lungo della lista, gettando uno sguardo sulla nascita della house music, che vede in questo film più ospiti che una line-up di chiusura allo Space, Ibiza, con interviste a Carl Cox, Paul Oakenfold, Frankie Knuckles e Marshall Jefferson tra dozzine di altri.

       

      4. Kim Ann Foxman and Firehouse New York (FACT Mag)
      Fact è responsabile di alcuni tra i più interessanti e concettuali video sulla musica, e sulla scena dance in particolare.
      L’intervista con la DJ e fondatrice di Firehouse New York Kim Ann Foxman è uno sguardo imperdibile sulla carriera dei giovani artisti.

       

      5. PressPausePlay
      Uno dei nostri preferiti, PressPausePlay esamina l’impatto dell’era digitale sui mezzi creativi tra cui musica, film e fotografia. Con incredibili citazioni di Moby, Olafur Arnalds e Seth Godin.
      Il film offre un preciso sguardo su come Internet ha cambiato le opportunità di autori, produttori e artisti. Se devi scegliere un film da questo elenco, assicurati che sia PressPausePlay.

       

      6. Inside Clone Records (FACT Mag)
      Questa volta il team di FACT si reca nei Paesi Bassi per incontrare Clone Records, etichetta discografica di culto e compagnia di distribuzione che gestisce le versioni fisiche di 4LUX, L.I.E.S e Delsin Records tra molte altre.
      Con l’etichetta che si avvicina al suo 21 ° anniversario, il fondatore Serge discute i primi giorni, la sua collezione di dischi personali e come potrebbe essere il futuro a cercare Clone.

       

      7. Between The Beats: Seth Troxler (Resident Advisor)
      Insieme alla serie ORIGINS, Resident Advisor aggiunge Between The Beats, una serie di documentari che mostra uno scorcio delle vite personali dei migliori DJ.
      Uno dei migliori episodi arriva dal produttore Seth Troxler. Il DJ porta RA a Ibiza, Lovebox e Tomorrowland per dare un’occhiata al dietro le quinte, agli aspetti negativi e positivi di essere un artista di fama mondiale.

       

      8. 10 Years Of Dance Music
      L’ultimo film della nostra lista segna il decimo anniversario di una delle più influenti etichette dance del Regno Unito: Mark and Stuart Knights Toolroom Records.
      Intitolato “10 Years Of Dance Music”, il film vede Will Saul, Steve Angelo, Armin Van Buuren e gli stessi fratelli Knight discutere degli ultimi dieci anni e l’inizio di etichette come Size, AUS e Armada.del